items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello
(info spedizioni)
Svuota il Carrello

X CHIUDI

X-MAS SPEDIZIONI: garantiamo l’arrivo entro il 23 dicembre di tutti gli ordini fatti fino a domenica 17 dicembre

lov 047 || D || Codeine || Andrea Bruno

/\
\/

D (4’ 29’’)

Codeine – 1990

Tra la fine degli Ottanta e i primi Novanta non c’è stato solo il grunge. Nel vasto corpo dell’America una sorta di depressione/infelicità interiore, maturata negli anni dell’edonismo forzato di Reagan e di Bush senior, ribolliva sottotraccia per esplodere in una miriade di scene, musicali e artistiche. I Codeine – e gli Slint, a cui sono spesso associati per aver contribuito a creare un nuovo genere, lo slowcore – rappresentarono il momento più annichilente di quest’ondata. Nel 1990 Stephen Immerwhar, autore dei testi, bassista e cantante del gruppo; John Engle, chitarra; e Chris Brokaw, batteria, pubblicarono il loro disco d’esordio, Frigid Stars – si sarebbero fermati a due, quattro anni più tardi. D, il pezzo che apre l’album, possiede l’immediatezza e lo sconforto urbano di un racconto che avrebbe potuto scrivere Raymond Carver. L’infelicità e la frustrazione di un uomo che vive grazie all’affitto pagato dalla sua donna (D because you pay the rent), a cui fanno da contrappunto il desiderio di riscatto sociale e affettivo (I want you to need me – not to feed me). La chitarra evoca un respiro affannoso, quasi asmatico. Il basso pulsa come un cuore sul punto di spezzarsi. O di esplodere.

 

Andrea Bruno

Andrea Bruno è nato a Catania nel 1972. I suoi fumetti sono apparsi su numerose riviste e antologie internazionali. Nel 2004 è stato tra i fondatori del gruppo Canicola con il quale ha dato vita all’omonima rivista. Vive e lavora a Bologna. Sito: blackindianik.com

| lov 047
| D
| Codeine
| Andrea Bruno
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>