items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello
(info spedizioni)
Svuota il Carrello

X CHIUDI

X-MAS SPEDIZIONI: garantiamo l’arrivo entro il 23 dicembre di tutti gli ordini fatti fino a domenica 17 dicembre

lov 053 || Simple Twist Of Fate || Bob Dylan || Paolo Bacilieri

/\
\/

Simple Twist Of Fate (4’ 18’’)

Bob Dylan – 1974

In un’intervista rilasciata anni dopo, a proposito di Blood On The Tracks, Bob Dylan se ne uscì con una di quelle frasi destinate ad assumere subito il formato “citazione”. “Un sacco di persone mi dicono che amano quell’album. È difficile capirne il perché. Voglio dire, alle persone piace quel tipo di dolore?” Ed è dolore puro quello distillato nelle canzoni contenute in Blood On The Tracks. Si ritiene che la ferita da cui scaturì l’album fu la rottura con la prima moglie, Sara. Lui, ma è difficile stabilire quando lui dissimula o meno, ha scritto nero su bianco che l’ispirazione arrivò nientemeno che da Anton Cechov. Sia come sia, Simple Twist Of Fate è considerata una delle più belle canzoni di tutti i tempi. Musicalmente è puro Dylan, acustico e raffinato, con un canto struggente e penetrante. All’epoca Dylan aveva 33 anni ma aveva già vissuto chissà quante vite, e tutta la poesia di questo pezzo va nella direzione della disillusione e del rimpianto. Di quanto si possa attendere la donna amata, e di quanto sia facile perderla – (“I still believe she was my twin, but I lost the ring”) – tutto per un semplice capriccio del destino. E rimanere soli, a rimirare il mare, e le barche dalle bianche vele.

 

Paolo Bacilieri

Paolo Bacilieri è nato a Verona nel 1965.
Scrive e disegna fumetti dal 1980 circa.
Vive a Milano.

| lov 053
| Simple Twist Of Fate
| Bob Dylan
| Paolo Bacilieri
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>