items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello
(info spedizioni)
Svuota il Carrello

X CHIUDI

X-MAS SPEDIZIONI: garantiamo l’arrivo entro il 23 dicembre di tutti gli ordini fatti fino a domenica 17 dicembre

lov 054 || Famous Blue Raincoat || Leonard Cohen || Daniele Castellano

/\
\/

Famous Blue Raincoat (5’ 09’’)

Leonard Cohen – 1971

Nel 1971 Leonard Cohen pubblicò Songs Of Love And Hate, un disco che ebbe un’influenza enorme sul folk negli anni 70. Per restare all’Italia, De André e De Gregori assorbirono pienamente l’opera del cantautore di Montreal. Famous Blue Raincoat è il vertice lirico ed emotivo del disco. Pare che Cohen abbia detto di non essere “mai stato completamente soddisfatto del testo della canzone”. Quando si dice il perfezionismo. Bastano poche pennellate di testo (“It’s four in the morning, the end of December/I’m writing to you just to see if you’re better”), unite a un arpeggio di chitarra tetro e alla voce bassa e profonda di Cohen per materializzarci in una stanza del Lower East Side di Manhattan. Lì l’autore scrive una lettera, indirizzata a “my brother, my killer”. Qualche tempo prima un triangolo d’amore – il vertice è Jane – s’è consumato alle sue spalle. Ci sono riferimenti chiari e altri quasi criptici; all’epoca Cohen era interessato a Scientology e alcuni passaggi si riferiscono a quell’esperienza. Risaltano i particolari: il cappotto blu strappato, la ciocca di capelli di Jane, immagini che illuminano la canzone e tengono alto il pathos fino all’ultima sorpresa. La lettera è firmata Sincerly, L. Cohen.

 

Daniele Castellano

Sono nato nel 1989, vivo e lavoro a Rimini. Nel 2009, assieme a Sergio Savini, Luca Zamagna, Michael Barletta, Mar­co Ricciotti, ho formato i Lantern in cui canto e scrivo i testi. Nel 2012 mi sono diplomato in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera, nel 2014 ho conseguito il diploma in Illustrazione presso l’ISIA di Urbino.

| lov 054
| Famous Blue Raincoat
| Leonard Cohen
| Daniele Castellano
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>