items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello
(info spedizioni)
Svuota il Carrello

X CHIUDI

X-MAS SPEDIZIONI: garantiamo l’arrivo entro il 23 dicembre di tutti gli ordini fatti fino a domenica 17 dicembre

lov 059 || Don’t Want To Know If You’re Lonely || Hüsker Dü || Guitar_Boy

/\
\/

Don’t Want To Know If You’re Lonely (3’ 29’’)

Hüsker Dü – 1986

Quando uscì Candle Apple Grey¸ il loro primo disco con una major, gli Hüsker Dü erano già attraversati dalle tensioni tra Bob Mould (chitarra, voce) e Gary Hart (batteria, voce), i due leader del gruppo. Ma la loro musica non sembrava risentirne. Tra le canzoni dell’album, virato su sonorità più controllate rispetto al passato ma senz’altro dal forte contenuto adrenalinico, spicca Don’t Want to Know If You’re Lonely, composta da Hart. Potente e trascinante sin dai primissimi istanti, la canzone è diretta e precisa, affilata come il rullante della batteria che la accompagna e il riff sostenuto di Mould. È una canzone sulla fine di una storia (breakup song), vista con un approccio essenziale e con parole che vanno dritte al cuore della questione; quella coerenza lirica e sonora che era il marchio di fabbrica del gruppo del Minnesota e che incendiava i loro concerti. “I’m curious to know exactly how you are / I keep my distance but that distance is too far / It reassures me just to know that you’re okay / But I don’t want you to go on needing me this way” recita la prima strofa, e segue un ritornello perfetto. Decine di band hanno imparato la lezione degli Hüsker Dü, ma questo è uno dei casi in cui gli allievi non hanno mai superato i maestri.

 

Guitar_Boy

Guitar_Boy, chitarrista autodidatta, disegnatore autodidatta, grafico per mestiere e punk per natura ha lavorato con varie case editrici come Magic Press, Arcana e Coniglio Editore, i disegni per poster e fumetti invece li potete trovare qua: guitar-boy69.tumblr.com o sul solito facebook.

| lov 059
| Don’t Want To Know If You’re Lonely
| Hüsker Dü
| Guitar_Boy
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>