items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello Svuota il Carrello

X CHIUDI

lov 060 || Lover’s Spit || Broken Social Scene || Francesca Pignataro

/\
\/

Lover’s Spit (6’ 21’’)

Broken Social Scene – 2002

Lover’s Spit arriva quando l’album che la contiene, You Forgot It In People, volge ormai al termine – e alle spalle abbiamo tutta la magia del primo vero album dei Broken Social Scene: come l’ultimo drink quando il party sta finendo, e siamo rimasti in pochi, quei due che lì si baciano sul divano (“All this people drinkin lover’s spit”) e una ballata lenta che viene dalle casse del computer, ed echi di risate dall’altra stanza. “Collettivo di artisti” è un’espressione a volte abusata, ma s’adatta benissimo al gruppo canadese, la cui formazione si è estesa fino a comprendere una ventina di persone. Quando Kevin Drew, il vero animatore della banda, scrisse questa canzone – in seguito cantata anche da Feist, che pure “bazzica” i BSS – riuscì a tenere insieme in pochi versi il senso del tempo che trascorre, l’inutilità delle relazioni basate solo sul sesso, la necessità di crescere finalmente “and do some shit”. La musica del pezzo, languida e sensuale, come sbocciata da una fonte luminosa al tramonto, e la voce à la Thom Yorke di Kevin Drew, regalano a Lover’s spit una solennità definitiva, da canto notturno. Forse è per questo che i fan dei BSS amano questa canzone più di ogni altra del gruppo canadese.

 

Francesca Pignataro

Francesca Pignataro dal 2007 vive e lavora tra Roma, Londra e il sud Salento. Graphic e magazine designer ossessionata da geometria, tempo, sesso, religione, spazio e musica, nel 2010 fonda 7433.it music and playlist e dal 2011 è art director dello storico mensile musicale il Mucchio Selvaggio.
Potete trovare traccia della sua produzione da creativa freelance su: francescapignataro.com

| lov 060
| Lover’s Spit
| Broken Social Scene
| Francesca Pignataro
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>