items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello Svuota il Carrello

X CHIUDI

lov 098 || Angie || Rolling Stones || Emma verdet

/\
\/

Angie (4’ 33’’)
Rolling Stones – 1973

Alcune canzoni sono un mistero duro a morire, tra cui Angie. Si disse che Keith Richards, di fatto autore del brano, l’avesse dedicata alla figlia Dandelidion Angela: la ragazza nacque dopo, quindi no. Si disse, e si dice tutt’ora, che Angie fosse Angela Bowie, la prima moglie di David, al centro di un triangolo tra i più chiacchierati della storia del rock: quello che comprendeva il Duca Bianco e Mick Jagger – tra le altre cose, il cantante degli Stones. Niente di tutto questo, almeno a sentire Keith Richards: Angie era soltanto un nome. Forte di questa dichiarazione, l’attuale cancelliera tedesca usò questa ballad per la sua prima campagna elettorale, a dimostrazione di come le buone intenzioni non sempre bastano. “Non c’è donna che possa avvicinarsi a te, ovunque guardi vedo io tuoi occhi”. Di fatto, Angie (finì nel terzo disco degli Stones, Goats Head Soup) è una canzone sulla fine di una passione, o forse sull’impossibilità di dire addio all’amore che più di tutti ha segnato le nostre vite. E qui arriviamo alla donna che nasconde il mistero: con ogni probabilità Angie è la modella Anita Pallenberg, che fu fidanzata di Brian Jones prima, di Keith Richards dopo, e infine amante di Mick Jagger.

Bio
Emma Verdet
Nata a Parigi nel 1984, ha vissuto in Galles e in Ecuador prima di trasferirsi a Roma nel 2009. Co-fondatrice del collettivo Lab. Aquattro, collabora con diverse testate cartacee e online, tra cui Il Sole 24 Ore, Ultimo Uomo, Air France Magazine, The Good Life, Hatier Éditions…

| lov 098
| Angie
| Rolling Stones
| Emma verdet
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>