items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello
(info spedizioni)
Svuota il Carrello

X CHIUDI

lov 042 || Giugno '73 || Fabrizio De André || Carla Indipendente

/\
\/

Giugno ’73 – 3:31
Fabrizio De André – 1975

In una vecchia intervista Fabrizio De André spiegò che Giugno ’73, composta due anni prima dell’uscita di Volume 8, l’ottavo album della sua discografia, era una delle sue poche canzoni ispirate a fatti autobiografici (Questa canzone l’ho scritta per una ragazza di nome Roberta, con la quale ho vissuto due anni, fra la mia prima moglie e la Dori. Tutti credono sia stata scritta per Dori, invece no, disse). E non doveva essere una relazione semplice, visto che il brano inizia con i versi «Tua madre ce l’ha molto con me / Perché sono sposato e in più canto». Proseguendo su questo tema, il tema di non essere accettato, tutta la canzone – indebitata tanto musicalmente quanto liricamente con la Famous Blue Raincoat di Leonard Cohen – è giocata sulla distanza tra il mondo di De André, i suoi amici e i suoi atteggiamenti, e una famiglia che resta lontana, in due mondi inconciliabili. Il poeta – la canzone ricalca stilisticamente una lettera – affida la sua mediazione a una gazza («Quel giorno non vendevano fiori / quel giorno vendevano gazze parlanti»), ma ogni tentativo è destinato a rimanere vano.

Carla Indipendente
Nasce a Sassuolo (MO) nel 1983 ma ha sempre vissuto nella sua amata Puglia. Dipinge e disegna da quando è nata, dopo svariate ricerche e sperimentazioni è approdata nel mondo dell’illustrazione. Ha collaborato a pubblicazioni indipendenti, fa parte del collettivo Risograh Patate & Cozze. Lavora in un coworking come illustratrice e designer di gioielli freelance.

https://www.behance.net/carlaindipendente

| lov 042
| Giugno '73
| Fabrizio De André
| Carla Indipendente
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>