items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello
(info spedizioni)
Svuota il Carrello

X CHIUDI

lov 115 || Everlong || Foo Fighters || Alice Schiavone

/\
\/

Everlong – 4:11
Foo Fighters – 1997

L’anno precedente l’uscita di “The Colour and the Shape”, secondo album dei Foo Fighters, Dave Grohl decise di passare il Natale nella sua casa in Virginia. Erano passati due anni dalla morte di Kurt Cobain, con cui aveva suonato nei Nirvana, e pochi mesi prima era finito il suo matrimonio con la fotografa Jennifer Youngblood, la sua prima moglie. In quest’atmosfera intima e privata, attraversato da mille pensieri e sollecitato dalla sofferenza, Grohl scrisse Everlong (si dice) in quarantacinque minuti. Il testo parla di un nuovo amore, potente fino a poter diventare simbiotico. Forse le migliori canzoni nascono così, da un’urgenza improvvisa, e la necessità di comunicare un sentimento è così vivida ascoltando Everlong, probabilmente il pezzo più amato dei Foo Fighers. È stato lo stesso Dave Grohl a raccontare di cosa parla: “Questa canzone parla di una ragazza di cui mi sono innamorato, e descrive un legame che non si limita all’amore fisico e spirituale, ma che comprende anche la musica, la sintonia che si stabilisce quando si canta assieme”. Anche per questo, Everlong è diventata imprescindibile nei live dei Foo Fighters, il momento culminante del reciproco amore tra band e fan.

 

Alice Schiavone

“nata a Napoli nel 1987 da un ingegnere e una biologa, in questo momento Alice sta completando la sua formazione nei Paesi Bassi dove si è trasferita nel 2015 per un tirocinio in uno studio di grafica d’arte. Disegna, stampa ed è tuttora alla ricerca del suo habitat naturale. Spesso se ne va in giro da sola e la puoi trovare a concerti ed eventi di autoproduzione e illustrazione.”

| lov 115
| Everlong
| Foo Fighters
| Alice Schiavone
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>