items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello
(info spedizioni)
Svuota il Carrello

X CHIUDI

lov 122 || Light my fire || The Doors || Lucia Biancalana

/\
\/

Light my Fire – 7:07
The Doors – 1967

Al Green, Alicia Keys, Shirley Bassey, Nancy Sinatra, UB40, Massive Attack e diversi altri artisti si sono cimentati con il classico dei Doors, ma nessuno come Jim Morrison, lo stregone che con il suo canto sensuale ha reso immortale questa canzone, inclusa nell’album “The Doors”. Morrison sapeva il fatto suo in fatto di parole e Light My Fire è emblematica della sua capacità di saper scrivere testi ricchi di doppi sensi e rimandi simbolici. Di sicuro il fuoco da accendere richiama quello del sesso, della passione; nella seconda strofa si affaccia il dualismo primordiale tra Eros e Thanatos, l’amore e la morte che si rincorrono tra le fiamme ben descritte dall’organo di Ray Manzarek, in un riff che si può comodamente includere tra i cinque più leggendari nella storia del rock. Della canzone esistono tre versioni: la più lunga, quella inclusa in “The Doors”, e poi una incisa per il trentatré giri (della durata di 3:07 minuti) e una destinata alle radio, di 4:07 minuti. “Ci interessa qualsiasi cosa abbia a che fare con la rivolta”, disse una volta Morrison, nella sua prometeica ricerca del fuoco primitivo.

Lucia Biancalana
Lucia nasce a Perugia nel 1993. Cresce soprattutto a Roma e poi a Urbino, dove si laurea in Illustrazione presso l’ISIA. Da sempre ha la testa a forma di palloncino. Così, spesso, per non farla volare via la lega a una matita, a una fotocamera o a un libro.

| lov 122
| Light my fire
| The Doors
| Lucia Biancalana
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>