items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello
(info spedizioni)
Svuota il Carrello

X CHIUDI

lov 124 || Suzanne || Leonard Cohen || La tram

/\
\/

Leonard Cohen – 1967
Suzanne – 3:42

Inizialmente Suzanne venne pensata e scritta come poesia – Leonard Cohen era un poeta. Quindi l’artista canadese decise di cantarla e inciderla nel suo disco d’esordio, Songs of Leonard Cohen. “Tutte le sue canzoni e poesie – scrisse in un pezzo del New Musical Express datato 1973 il giornalista musicale Alastair Pirrie – riguardano persone e situazioni realmente esistite nella sua vita. ‘Suzanne’ racconta del tempo trascorso con una ragazza che si chiamava così. È successo davvero, e lei gli offriva veramente tè e arance arrivati fin dalla Cina”. La Suzanne in questione si chiamava Suzanne Verdal ed era una ballerina, sposata con lo scultore Armand Vaillancourt. Cohen e Verdal hanno sempre smentito di avere avuto un rapporto carnale, e lo stesso Cohen ha spiegato di aver inserito elementi di immaginazione, pescando come spesso nella sua produzione elementi tratti da suggestioni bibliche. Probabilmente una delle canzoni più intense di tutti i tempi, Suzanne è stata rifatta in Italia da Fabrizio de André e in Francia da Franocoise Hardy; l’hanno reinterpretata artisti lontanissimi tra loro come Nina Simone, Peter Gabriel e Micah P. Hinson.

La Tram nasce in Basilicata e vive a Livorno. Ha lavorato per anni come grafica per agenzie internazionali e come illustratrice per l’editoria. I suoi ultimi lavori sono Il Libro della Giungla (Kleiner Flug) e L’Ecologia spiegata ai bambini (Beccogiallo). Crede in Pietro Gori e in Leonard Cohen.

| lov 124
| Suzanne
| Leonard Cohen
| La tram
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>