items - Paga (Paypal/Carta)
Vai al Carrello
(info spedizioni)
Svuota il Carrello

X CHIUDI

lov 129 || Piece Of My Heart || Janis Joplin || Laura Angelucci

/\
\/

Janis Joplin – 1968
Piece Of My Heart – 4:14

Rolling Stone l’ha piazzata tra le cinquecento canzoni rock più belle di tutti i tempi. È un inno all’amore, al desiderio radicale dell’altro: «Prendi un altro pezzo del mio cuore», perché a dispetto della sofferenza, «Quando mi tieni tra le tue braccia voglio cantare ancora». Parole piene di slancio, ricaricate a mille dall’energia trascinante delle due interpreti che hanno preso il meglio da questo brano. La prima fu Erma Franklin, sorella della più nota Aretha, che con voce black e ricca di calore indirizzò Piece of my Heart nel campo del miglior soul. Era il 1967. L’anno successivo arriva una cantante dalla vita incasinatissima e dal talento cristallino: si chiamava Janis Joplin, aveva una band californiana che suonava rock psichedelico, i Big Brother and the Holding Company. La canzone cambia proprietario per sempre, finendo nella tracklist di «Cheap Thrills». Il taglio che Janis dà alla sua interpretazione è un graffio continuo, dal principio alla fine, un graffio di passione rabbiosa più che affettuosa. È uno dei brani centrali di fine anni Sessanta, della stagione hippy. È un brano che continua a brillare nell’interpretazione magnifica di Janis Joplin.

Laura Angelucci
‘Nata a Roma nel 1991, gattara pazza e cinefila, disegna quello che le passa davanti gli occhi e per la testa.’

| lov 129
| Piece Of My Heart
| Janis Joplin
| Laura Angelucci
<< Trascina con il mouse per vedere l'illustrazione >>
<< drag me >>